Confronto tra i due metodi di diagnosi | Darmkrebsvorsorge Graubünden

Confronto tra i due metodi di diagnosi

Articolo - Confronto tra i due metodi di diagnosi

Test del sangue occulto nelle feci (FIT)

Come funziona il test di ricerca del sangue occulto nelle feci (FIT)?

Nello stadio precoce, il cancro colorettale spesso provoca piccoli sanguinamenti. Questa piccola quantità di sangue è invisibile a occhio nudo. Per
rilevarla esiste il FIT (Fecal Immunochemical Test), un test che individua tracce di sangue nelle feci. Per eseguire il test è necessario inviare per posta
un piccolo campione di feci. Il campione può essere prelevato autonomamente a casa propria.

Ogni quanto? Il test FIT dovrebbe essere ripetuto ogni 2 anni.

Come funziona il test FIT?

  • A casa Sua preleva un piccolo campione di feci.
  • Invia per posta il campione prelevato a un laboratorio.
  • Il laboratorio analizza il campione di feci. Se viene rilevato del sangue, Le sarà consigliata una colonscopia per precisare la diagnosi.

IMPORTANTE: Se si rileva del sangue è molto importante sottoporsi a una colonscopia per accertarne la causa precisa. 
Tracce di sangue nelle feci possono provenire anche da ferite innocue della mucosa intestinale o da emorroidi. Un risultato positivo non implica che Lei abbia un cancro.

Qui trovate una guida rapida.

Quanto costa il FIT? Per le persone dai 50 ai 69 anni: i costi sono coperti dalla cassa malati. Il test è esente dalla franchigia. Deve pagare solo l’aliquota del 10 per cento a carico del paziente (da 4.60 a 7.00 CHF).

Quali sono i vantaggi?

  • Non è necessaria alcuna preparazione.
  • Il test è semplice e pratico da eseguire.
  • Comporta meno colonscopie.

Quanto è affidabile il test? ? Se ripetuto ogni 2 anni, il test è molto affidabile.

Quali sono gli svantaggi?

  • Di solito il test non rileva i polipi.
  • Il test deve essere ripetuto ogni 2 anni.
  • Può darsi che il test riveli sangue nelle feci che non proviene da un cancro o da un adenoma

Opti per il test del sangue occulto nelle feci (FIT).

Immagine

Partecipi subito

La partecipazione è semplice e volontaria. Ha due opzioni d’iscrizione: con o senza numero di riferimento.

Colonscopia

Che cos’è una colonscopia?

La colonscopia viene eseguita da un gastroenterologo, il medico specializzato nelle malattie dell’apparato digerente. Il gastroenterologo introduce un
tubo nell’intestino facendolo passare attraverso l’ano. Il tubo è dotato di una piccola telecamera, che permette al medico di esaminare attentamente tutto l’intestino crasso.

Ogni quanto? La colonscopia dovrebbe essere ripetuta ogni 10 anni.

Come funziona una colonscopia?

  • Prima dell’esame deve fare una preparazione a domicilio, che consiste nel seguire per breve tempo una dieta e bere una soluzione per pulire l’intestino.
  • L’esame è eseguito in uno studio medico o in ospedale.
  • Di solito riceve un sedativo per dormire durante la colonscopia.
  • L’esame dura circa 30–45 minuti, talvolta di più se è necessario asportare eventuali polipi.

Quanto costa la colonscopia? Per le persone dai 50 ai 69 anni: i costi sono coperti dalla cassa malati. L’esame è esente dalla franchigia.
Deve pagare solo l’aliquota del 10 per cento a carico del paziente (da 45.00 a 160.00 CHF).

Quali sono i vantaggi?

  • Si tratta del test migliore per individuare polipi prima che si trasformino in cancro.
  • In più, i polipi possono essere rimossi direttamente durante la procedura.

Quanto è affidabile il test? I risultati sono molto affidabili, a condizione che la preparazione a domicilio sia eseguita correttamente.

Quali sono gli svantaggi?

  • Gravi complicazioni come forti emorragie o una perforazione intestinale sono molto rare, ma non possono essere escluse del tutto:
    si verificano in 2 colonscopie su 1000.
  • Se riceve un sedativo, nelle successive 12–24 ore
    non potrà condurre un veicolo.

Se Lei decide di sottoporsi a una colonscopia, si annunci presso uno dei nostri medici accreditati.